Come calcolare il fabbisogno calorico giornaliero di un atleta?

Il fabbisogno calorico giornaliero è determinato dalla somma dell’energia necessaria per la funzionalità dei sistemi biologici, il cosiddetto metabolismo basale, con quella che usiamo per svolgere tutte le attività che compiamo in una giornata. Questi due valori sono correlati tra loro: soggetti con metabolismo basale differente avranno un consumo calorico diverso per compiere la stessa attività con il medesimo tempo.

Il calcolo del consumo calorico totale di un atleta è quindi piuttosto complicato.

Recentemente sono stati sviluppati degli holter metabolici, ovvero piccoli strumenti che vanno indossati per una intera giornata o più e danno una stima piuttosto precisa del dispendio calorico giornaliero, essendo in grado di misurare il reale consumo di un atleta tramite parametri come temperatura corporea, battito cardiaco, pressione sanguigna.
Per chi non avesse la possibilità di accedere a questa tecnologia, esistono formule matematiche in grado di restituire valori di metabolismo basale basandosi su più parametri antropometrici: altezza, peso, età, segmenti corporei. Esistono tabelle che riportano il consumo calorico al minuto per moltissime attività fisiche che compiamo abitualmente: camminare, leggere il giornale, nuotare, lavarsi i denti…

Calcolando con queste equazioni il metabolismo basale e aggiungendo il consumo determinato da ogni attività si può comunque arrivare a una stima verosimile del consumo energetico giornaliero totale.

energiarapida

dal sito www.ethicsport.it